L'analisi di Reynaers Aluminium e ARUP sul futuro delle facciate dopo la pandemia da COVID-19: ventilazione naturale e raffrescamento notturno

L'analisi di Reynaers Aluminium e ARUP sul futuro delle facciate dopo la pandemia da COVID-19: ventilazione naturale e raffrescamento notturno

La pandemia da COVID-19 rappresenta un momento di rapidi cambiamenti ed è per questo che è più che mai importante capire quali tendenze daranno forma all'edilizia nei prossimi anni. Insieme ad Arup, abbiamo esaminato come la pandemia da COVID-19 influenzerà il settore delle facciate e lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi. Arup è una società indipendente di designer, progettisti, ingegneri, architetti, consulenti e specialisti tecnici che lavorano su ogni aspetto della costruzione. Il processo di analisi congiunta si è svolto attraverso una serie di workshop con gli esperti di Arup nei settori dell'involucro edilizio, dei materiali, della sostenibilità, della fisica degli edifici, dell'acustica e dei servizi per l'edilizia, a cui si sono aggiunte circa 30 interviste agli esperti con i principali rappresentanti del settore lungo l'intera catena del valore.

Facciata continua - trend post COVID-19: la ventilazione

Con le persone che trascorrono tra il 60 e il 90% del loro tempo in ambienti chiusi, la ventilazione ed il raffrescamento svolgono un ruolo importante nella salvaguardia della salute e del benessere. L'attuale pandemia non fa che intensificare questa tendenza. In considerazione della crescente necessità di ventilazione di fondo, i dispositivi di ventilazione naturale integrati con gli elementi di apertura delle facciate degli edifici che soddisfano i requisiti di efficienza energetica e acustica hanno un notevole potenziale di mercato nell'economia post-coronavirus. Reynaers Aluminium ha già aperto la strada con alcuni nuovi prodotti, come la nostra finestra fonoassorbente SoftTone o nuovi elementi di apertura integrabili nelle soluzioni di facciata. Ottieni maggiori informazioni sui risultati della ventilazione naturale nel whitepaper di Arup.

L'analisi di Reynaers Aluminium e ARUP sul futuro delle facciate dopo la pandemia da COVID-19: ventilazione naturale e raffrescamento notturno

La ventilazione all'interno degli edifici era un tema caldo nel settore delle costruzioni già da prima che scoppiasse la crisi da COVID-19. La pandemia ha solo aumentato questa tendenza e ha stimolato architetti e ingegneri a cercare modi migliori e alternativi per creare un ambiente salubre in spazi residenziali, uffici e pubblici. L'introduzione di elementi di apertura nelle facciate continue offre a tutte le parti interessate del settore edile i mezzi per raggiungere tale obiettivo.
Ampliando la gamma degli elementi di apertura integrabili nei sistemi per facciate continue, siamo in grado di offrire una soluzione per la ventilazione naturale in quasi tutte le situazioni. Il miglioramento delle prestazioni termiche, acustiche e di tenuta amplia le possibilità di tutti i sistemi e delle loro varianti e rafforza il nostro product portfolio di facciate continue.
I driver di progettazione del recente lancio di aperture integrabili in facciata sono l'estetica, le prestazioni e l'affidabilità. Scopri di più sui nostri nuovi elementi di apertura integrabili in facciata.

Finestra ad apertura parallela verso l'esterno Masterline SoftTone di Reynaers Aluminium

La nuova variante SoftTone, sviluppata sulla piattaforma di finestre Reynaers MasterLine, è stata sviluppata in particolare come soluzione per la riduzione del rumore, consentendo il raffrescamento e la ventilazione naturale anche in contesti urbani e rumorosi. SoftTone® è il risultato della partnership tra Arup, che ha sviluppato la tecnologia SAFE (sound attenuating façade element), e Reynaers Aluminium: una soluzione architettonica sostenibile per il raffrescamento e la ventilazione naturali negli ambienti urbani. Le unità finestra ad apertura parallela consentono infatti l'entrata di aria naturale, mentre i componenti SoftTone® integrati all'interno della finestra filtrano ed attenuano il rumore. Ciò si traduce in un'esperienza di lavoro e di vita fresca, sana e rilassante, anche nel bel mezzo di una vivace metropoli.

Scopri di più su MasterLine SofTone: www.reynaers.it/masterline-softtone

Facciata continua - trend post COVID-19: il raffrescamento

La richiesta di raffrescamento degli edifici è più che triplicata tra il 1990 e il 2018. Una percentuale significativa del consumo energetico viene utilizzata per raffrescare gli edifici per uffici. Le soluzioni passive e bioclimatiche non solo riducono i carichi di raffrescamento, ma anche la necessità di installare sistemi meccanici e contribuiscono alla robustezza della tecnologia degli edifici. Il raffrescamento notturno utilizza le masse di accumulo termico della struttura primaria come soffitti e pareti come tampone per assorbire il calore durante il giorno. Di notte, il calore viene dissipato attraverso il flusso d'aria controllato dalle aperture di ventilazione. I layout di spazi per uffici aperti, suddivisi in zone e basati sulle attività supportano questo concetto.

È prevedibile che l'ondata di rinnovamenti avviata dal Green Deal europeo offrirà nuove opportunità di crescita per il raffrescamento notturno, in quanto la riduzione delle sezioni trasversali di ventilazione, consente anche di aumentare l'altezza libera delle proprietà esistenti. Scopri di più sul potenziale del raffrescamento notturno nel whitepaper di Arup.