L'impatto ecologico dell'alluminio

Scroll

L'impatto ecologico dell'alluminio

L'elemento rpincipale per produrre alluminio è l'ossido di alluminio, che attraverso il processo elettrolitico detto Hall-Héroult viene trasformato in alluminio primario. Questo processo ha ovviamente un impatto sull'ambiente, che fortunatamente viene compensato dall'infinita riciclabilità dell'alluminio e dall'efficienza energetica durante il lungo ciclo di vita dei serramenti in alluminio.

La bauxite minerale contiene ossido di alluminio ed è disponibile in varie regioni tropicali e subtropicali, in cui è rimossa dalla superficie del terreno per estrazione superficiale. Il prossimo passo nella produzione di alluminio è ottenere l'ossido di alluminio dalla bauxite. La fusione dell'ossido di alluminio rilascerà alluminio puro, che verrà gettato in lingotti. Questo è ciò che chiamiamo "alluminio primario".

Migliorare l'impatto ambientale sin dalle prime fasi

L'industria dell'alluminio è costantemente focalizzata sul miglioramento dell'impronta di carbonio della produzione di alluminio. Gran parte di questa impronta di carbonio è legata alla necessità di elettricità nel processo di produzione, che può anche essere vista anche come un vero e proprio "investimento" per produrre alluminio, in quanto viene racchiusa nel materiale. Per produrre l'alluminio utilizzato in Europa vengono emessi in media 8,6 kg di CO2 per kg di alluminio. Utilizzando però l'elettricità green, l'impronta può scendere a 4 kg: questo è ciò che chiamiamo "alluminio primario a basso contenuto di anidride carbonica". La maggior parte dell'alluminio a basso contenuto di carbonio oggi è prodotta dall'elettricità prodotta da centrali idroelettriche. In questo senso, le più recenti innovazioni tecnologche assicurano che l'impatto residuo possa diminuire ulteriormente. Diverse aziende manifatturiere in tutto il mondo stanno infatti lavorando a nuove tecniche per ridurre ulteriormente l'impatto della CO2 nella produzione di alluminio.

Infinitamente riciclabile

L'alluminio è un materiale resistente, leggero ed estremamente resistente e riciclabile al 100%. A differenza di molti altri materiali, l'alluminio non perde le sue caratteristiche durante il processo di riciclo. Ciò significa che può essere riciclato all'infinito senza alcuna perdita di qualità. Inoltre, per il riciclo è necessario solo il 5% dell'energia utilizzata per la produzione iniziale: questo permette di risparmiare in media 8 tonnellate di CO2 per kg ad ogni riciclo. L'unica limitazione oggi è la disponibilità di materiale di scarto: a causa del lungo ciclo di vita dell'alluminio in molte applicazioni, i rottami di alluminio disponibili attualmente coprono solo il 40% della domanda mondiale. Questa percentuale crescerà sicuramente a causa, tra l'altro, della ristrutturazione dei vecchi edifici in tutto il mondo. L'aumento del contenuto riciclato tuttavia non influirà sull'impatto ambientale globale, poiché tutti i rottami di alluminio disponibili vengono riciclati al massimo.

Il lungo ciclo di vita dei serramenti in alluminio

L'alluminio è estremamente resistente: non subisce danni dovuti ai raggi UV o all'umidità, non si corrode né marcisce. Questi sono i motivi principali per cui il materiale viene utilizzato negli edifici da molto tempo. Il ciclo di vita di porte e finestre in alluminio è di infatti in media di oltre 40 anni, ma i cicli di vita di oltre 60 anni non fanno eccezione.

Durante questi lunghi cicli di vita, le soluzioni Reynaers contribuiscono all'efficienza energetica dell'edificio. La nostra costante attenzione alla ricerca e allo sviluppo si traduce in soluzioni ad alta efficienza energetica che possono essere utilizzate in case ed edifici a basso consumo energetico o addirittura ad emissioni zero grazie alle eccellenti proprietà isolanti e alle elevate prestazioni che aiutano a ridurre l'impatto ambientale di edifici nuovi ed esistenti. Grazie all'elevata stabilità dei telai in alluminio, le ampie superfici vetrate delle finestre consentono un'abbondante illuminazione naturale, riducendo la necessità di illuminazione e riscaldamento e portando comfort all'interno degli edifici. E, ultimo ma non meno importante, la bassa manutenzione di porte e finestre in alluminio evita un ulteriore impatto ambientale durante il loro ciclo di vita.

Il nostro impegno

Il miglioramento dell'impatto ambientale è una priorità per Reynaers Aluminium. Abbiamo preso un chiaro impegno nell'utilizzo di alluminio sostenibile e le nostre soluzioni sono progettate per consentire un importate risparmio energetico durante il loro utilizzo.

Ciò si traduce in concreto in importanti investimenti in:
 

  • soluzioni ad elevata efficienza energetica
  • soluzioni durature che richiedono bassa manutenzione
  • uso di alluminio a bassa impronta di carbonio
  • riciclo di fine vita dell'alluminio
  • miglioramenti futuri per ridurre l'impronta di carbonio dell'alluminio

Questo è il nostro impegno per un mondo più verde per noi e per le generazioni future. Reynaers Aluminium è un membro attivo dell'associazione European Aluminium, fortemente impegnata a migliorare l'impatto dell'alluminio sull'ambiente perseguendo chiari obiettivi entro il 2050.