L'impatto ecologico dell'alluminio

Le caratteristiche di lunga durata dell’alluminio e la possibilità di essere riciclato al 100% senza perdita di qualità hanno contribuito alla sua definizione di ‘materiale verde’. La straordinaria forza, unita alle proprietà anti-corrosione e alle caratteristiche di bassa manutenzione richiesta, rendono l'alluminio il materiale più richiesto in edilizia, dove è richiesta un’alternativa più leggera, più forte, più duratura e più verde ai metalli impiegati normalmente fino a qualche anno fa.
 
 

IL RICICLO

Quasi il 75% dei prodotti in alluminio realizzati in passato è ancora utilizzato oggi; questo perché l’alluminio può essere riutilizzato per lo stesso scopo più e più volte. Tutto ciò contribuisce alla creazione di un bacino di disponibilità del materiale in continuo riassortimento. A differenza di altri materiali, l’alluminio non perde le sue caratteristiche e peculiarità durante il processo di riciclo. In più, il riciclo richiede solo il 5% dell’energia utilizzata in origine per la produzione, il che permette di risparmiare 9 tonnellate di emissioni di CO2. Il riciclo degli scarti dell’alluminio consente di risparmiare attualmente circa 80 milioni di tonnellate di gas emessi ogni anno nell’atmosfera. Un po’ come se d’un tratto venissero rimosse circa 15 milioni di automobili dalla circolazione in tutto il mondo!
In Reynaers non ci limitiamo ad indagare costantemente sui metodi più innovativi per migliorare la riciclabilità dei nostri prodotti, ma ci impegniamo quotidianamente anche per coinvolgere tutti i nostri partner e collaboratori nel garantire il completo riciclo dei serramenti in alluminio dismessi.