Prata Riverside village

Il nuovo e lussuoso complesso residenziale Prata Riverside Village realizzato a Lisbona utilizza la luce e la connessione come principi organizzativi centrali sia nel design, sia nella filosofia progettuale. Situato sulle rive del fiume Tago, l'edificio mira a creare un nuovo quartiere vivace che collega la tradizionale area del villaggio artigianale di Marvila con il più recente Parque das Nações (Parco delle Nazioni) costruito nel 1998 in occasione dell'Esposizione Universale a Lisbona e sviluppatosi nel tempo in un fiorente centro commerciale, culturale e residenziale. All'edificio è stato dato il nome "prata", che in italiano significa argento, perché oltre a giocare sulla qualità della luce solare riflessa attraverso il fiume, identifica il progetto come un simbolo che incarna la ricca storia della regione espressa attraverso l'architettura moderna e come una rara opportunità di vivere uno stile di vita unico all'interno di una comunità all'avanguardia.

Progettato dall'architetto vincitore del premio Pritzker Renzo Piano e dal team del Renzo Piano Building Workshop (RPBW), Prata si ispira alle vele delle navi che attraversano il fiume e al modo in cui la luce si muove attraverso l'orizzonte giocando con il paesaggio urbano durante le giornate e le stagioni. Il neonato quartiere è composto da una serie di edifici che ospitano complessivamente oltre 700 appartamenti che vanno dai mono fino ai pentalocali, tutti con viste mozzafiato e spazi abitativi luminosi, aperti ed ariosi. Il complesso comprende anche negozi, spazi commerciali e gastronomici, parchi, aree giochi e piste ciclabili. Ogni edificio è caratterizzato da particolari facciate curve in ceramica che piegano ad un tetto inclinato di 45 gradi, catturando l'essenza di una flotta di barche a vela, "aprendo" le strade al sole e massimizzando la vista del cielo. Materiali tradizionali come le famose piastrelle "azulejo" di Lisbona e la pietra Lioz sono giustapposti in tutto il design al carattere moderno del vetro e dell'acciaio, creando un senso di fluidità e conversazione tra passato, presente e futuro. Gli appartamenti dispongono di numerosi servizi ecologici e sostenibili, dagli ampi balconi ai giardini condivisi, pannelli solari e tende oscuranti elettriche. Anche la sicurezza è integrata, così come un servizio di portineria interno che si prende cura delle esigenze dei residenti che vanno dall'organizzazione di prenotazioni, attività e consegne all'hosting di sale riunioni e spazi di lavoro.

La storia di questo sito risale alla fine degli anni 90, quando dopo aver ospitato l'Expo 98, aprì la strada al recupero delle vecchie aree industriali trascurate di Lisbona che sono poi state riconvertite in progetti di rinnovamento urbano.

L'impulso alla base dello sviluppo di Prata è stato quello di creare un necessario nuovo edificio residenziale, nonché un vivace parco e centro ricreativo lungo il fiume, collegando ed integrando i vecchi quartieri di Lisbona con quelli più recenti. Il centro storico di Marvila esprime un'atmosfera industrial-chic, con magazzini riconvertiti in gallerie d'arte e studi ed un settore creativo in forte crescita. È un quartiere brulicante di birrerie artigianali e cocktail bar, caffè, ristoranti chic e boutique di specialità gastronomiche. Il Parque das Nações, al contrario, è noto per l'architettura modernista, i numerosi negozi e l'ampia offerta di intrattenimento, oltre a funzionare come principale snodo dei trasporti della città. Nello spazio tra queste due aree sorge Prata Riverside Village, concepito come un elemento di collegamento e allo stesso tempo un quartiere progettato per vivere con facilità di accesso a tutti i servizi commerciali e culturali di una città moderna, senza il disagio del trambusto quotidiano. Il concept alla base di Prata Village è nato dall'esperienza di VIC Properties in fatto di lifestyle e fa parte del più grande progetto di sviluppo immobiliare attualmente in costruzione a Lisbona, con un'area di costruzione totale pari a 128.000 mq. Il progetto si sviluppa su 12 lotti e, entro il 2024, includerà importanti spazi verdi, residenziali, commerciali, ricreativi e comunitari. Il responsabile di progetto di VIC Luis Cabecinha spiega come lo sviluppo di Prata sia stato il passo logico successivo dopo la popolarità e la rigenerazione del Parque das Nações:

L'area in cui sorge Prata è strategicamente situata tra questo nuovo quartiere e la "città vecchia". Si decise di invitare un famoso architetto per contribuire alla creazione di questo importante progetto e Renzo Piano visitò Lisbona e la zona di Prata nel 1999. Nel corso dei due decenni successivi, le successive battute d'arresto (dai problemi di licenza alla crisi economica mondiale) hanno posticipato la consegna del progetto. Tuttavia, nel 2018 è entrata in scena VIC Properties e da allora tutti gli ostacoli sono stati superati. Siamo molto orgogliosi dell'intero progetto e tutti quelli che ci visiteranno noteranno l'amore che abbiamo messo in ogni singolo dettaglio - dalle soluzioni architettoniche ai materiali utilizzati, questo progetto respira qualità. Quindi, se dobbiamo dire quello che ci piace di più di questo progetto, forse è il fatto che "esiste", è reale. Un sogno che si avvera!

Le battute d'arresto nella consegna del progetto hanno comunque avuto un risvolto positivo, in quanto l'architetto Renzo Piano ed il suo team hanno avuto modo di trascorrere molto tempo per visitare Lisbona, assorbendo la cultura e l'energia della città e carpendo il modo in cui essa stava evolvendo. Ciò ha contribuito a plasmare la loro visione rispettivamente alla funzione connettiva che il progetto doveva incarnare. Gli architetti di RPBW descrivono la loro concezione di Prata come:

Un progetto che valorizza le connessioni a più livelli: su scala urbana Prata è il punto cardine tra il centro cittadino e il Parque das Nações (Expo), mentre più localmente collega il vecchio quartiere di Marvila con il fiume Tago. Alla fine, a misura d'uomo, sarà un luogo per riunire le persone in un ambiente verde e amichevole. Le linee principali del masterplan vanno in direzione est/ovest, dalle colline al Tago. Questa sequenza di strade interseca alcuni collegamenti diagonali, creando una piazza triangolare al centro del nuovo quartiere. Prata è progettato seguendo le regole della città antica in cui ci sono sinergie tra funzioni diverse, e rifiuta l'idea di un sobborgo residenziale chiuso. Si tratta di un “pezzo” di città aperto e permeabile che favorisce i collegamenti con il fiume Tago e con le estese aree verdi che circondano il lungofiume.

La trasparenza è un segno distintivo del lavoro di Renzo Piano Building Workshop e, al fine di sfruttare la luce e la trasparenza sia come caratteristiche tematiche sia pratiche, ogni edificio è diviso in due sezioni collegate da un elemento trasparente e aperto del giardino - permettendo letteralmente alla luce di funzionare come il materiale unificante della struttura. Gli architetti di RPBW spiegano così il concetto:
“Il piano terra degli edifici è completamente vetrato e completamente permeabile. Qui si trovano tutte le funzioni aperte al pubblico come negozi, ristoranti, servizi, spazi per workshop ed uffici. Ai piani superiori, tra le due facciate ceramiche “urbane”, ritroviamo la completa trasparenza nel punto in cui gli edifici si aprono attraverso ampie vetrate continue verso un patio rialzato. Qui si trova un'area verde esclusivamente ad uso dei residenti.”

Data l'importanza fondamentale di elementi come la luce, le finestre e le linee in vista per il design, un sistema di vetrate coesivo rappresentava il vero fulcro del progetto, un sistema che doveva facilitare la creazione di un confine intangibile tra spazi interni ed esterni. Ciò significava porre un'attenzione meticolosa ai dettagli durante la costruzione, così come lo era stato durante la progettazione. RPBW ha collaborato con gli esperti di Reynaers Aluminium per creare soluzioni all'avanguardia che consentissero di realizzare la grande visione complessiva del progetto. Inoltre, Reynaers Aluminium ha fornito soluzioni su misura per le finestre al piano terra, in particolare per quanto riguarda i profili estrusi che richiedevano tappi a pressione personalizzati, angoli completamente vetrati e finestre insolitamente alte. RPBW descrive in dettaglio il processo di collaborazione:

Fin dalle prime fasi della costruzione è stato importante coordinare tutti i diversi sistemi facendoli lavorare insieme: muri, facciate, strutture, elementi vari in acciaio, finiture, ecc. La collaborazione con Reynaers Aluminium è stata efficace, permettendoci di testare diverse soluzioni partendo dalle prime fasi fino alla costruzione. Il processo si è articolato attraverso riunioni di coordinamento, sviluppo di disegni esecutivi fino all'esecuzione di un mockup in scala reale per tutti i sistemi di finestre.

Gli architetti di RPBW sono stati particolarmente soddisfatti del sistema utilizzato per le facciate del patio. Il sistema scorrevole Hi-Finity di Reynaers Aluminium garantisce massima illuminazione e trasparenza e si distingue grazie ad un design minimalista, con innovativi meccanismi di scorrimento nascosti. Oltre a fungere da piacevole soluzione estetica che riduce al minimo l'ostruzione meccanica tipica dei sistemi tradizionali, Hi-Finity garantisce anche elevate prestazioni in termini di sostenibilità e comfort, un eccellente isolamento acustico ed un'eccezionale tenuta ad aria, acqua e vento. Oltre ad essere eco-compatibili, queste caratteristiche riducono anche i costi di manutenzione e privilegiano il benessere sensoriale degli abitanti. La combinazione tra la vicinanza alle aree culturali, ai ristoranti e allo shopping e la tranquillità della vita sul lungofiume rende il Prata Riverside Village un eccellente esempio di rinnovamento urbano, capace di creare una microintegrazione di libertà ed equilibrio tra i servizi della città ed il ritmo più lento della vita lungo il fiume. Più in generale, il quartiere delinea l'intera area del sito di sviluppo come uno spazio integrativo che onora l'eredità industriale e storica della città, riconfigurando la logistica spaziale per consentire l'aumento della densità urbana, senza compromettere la comunità o la qualità della vita in uno dei più fiorenti poli economici, turistici, culturali e digitali d'Europa. A Prata, la luce come stile di vita è stata efficacemente sfruttata in un concetto di vita all'aria aperta, che offre a residenti e visitatori un'esperienza di tranquillità pur trovandosi in una metropoli connessa e vibrante.

Reynaers installers:
Ribeiro & Rocha – lot 8
Seveme – lot 1, 2 and 7