Appartamento Hi-Finity Nizza

Appartamento Hi-Finity Nizza

Con una forma a metà tra le piramidi egizie ed i giardini pensili di Babilonia reinterpretati in chiave futuristica, l'enorme complesso di appartamenti che contraddistingue e delinea lo skyline di Nizza si estende per più di 6 ettari lungo la costa mediterranea ed ospita ben 1.600 unità abitative. Costruiti negli anni '70, molti degli appartamenti  sono stati recentemente oggetto di ristrutturazione utilizzando le più moderne tecnologie per ampliare le terrazze esterne con viste mozzafiato sul mare. 

Il concept di questo complesso residenziale risale al 1970, quando il famoso architetto André Minangoy sviluppò l'ambizioso progetto architettonico che comprende i quattro edifici a forma di piramide disposti a semicerchio e alti oltre 70 metri.Il progetto di sviluppo micro-urbano comprende anche il porto turistico, conosciuto a livello mondiale, un centro termale ed una piscina, oltre a numerosi negozi e ristoranti.

In tutto, i lavori di costruzione si sono protratti per quasi 25 anni. La prima delle quattri piramidi fu completata nel 1970; il secondo edificio fu ultimato nel 1972, il terzo nel 1976 e l'ultimo nel 1993.

Ognuno dei 1.600 appartamenti è dotato di balconi o ampie terrazze, un "plus" considerato di grande pregio al momento del concepimento del progetto.

Uno di questi appartamenti è stato recentemente ristrutturato dall'architetto ceco Jan Nedved. Una particolare caratteristica dell'appartamento è il rapporto tra gli spazi interni e la terrazza esterna, che misura circa il 25% in più rispetto alla superficie totale interna. L'architetto Nedved afferma che l'unione delle due aree era l'essenza del progetto. Il confine tra interno ed esterno è evidente solo in caso di maltempo, quando le pareti vetrate rimangono chiuse.

"Era molto importante riuscire a creare la massima connessione tra l'interno e la terrazza che si estende per tutta la lunghezza dell'appartamento e che è essenziale per lo spazio abitativo. Per questo motivo, abbiamo scelto il sistema Hi-Finity di Reynaers Aluminium in quanto garantisce viste libere da ostacoli grazie al telaio completamente nascosto e alle ampie vetrate che consente di realizzare" spiega l'arch. Nedved.

Nello specifico, un elemento Hi-Finity fisso di quasi 5 metri è stato scelto per la zona tra il soggiorno e la terrazza. Grazie ai profili nascosti e alla mancanza di serrature a vista, il sistema appare praticamente invisibile, una qualità molto richiesta in un contesto del genere.

Poiché l'appartamento si trova ad un piano elevato, il problema del trasporto e dell'installazione di elementi molto pesanti rappresentava un nodo cruciale, per cui l'architetto ed i serramentisti hanno sviluppato insieme una soluzione speciale per poter sollevare facilmente le pesanti ante vetrate.

All'interno, il progetto elaborato dall'arch. Nedved rispetta il concept originale della disposizione degli spazi dell'edificio. Il sistema radiale di muri portanti è stato preservato ed integrato con nuove partizioni, per lo più diagonali, al fine di creare ulteriore spazio sempre rispettando la pianta trapezoidale dell'appartamento. Il sistema di partizione ortogonale standard non fu praticamente quasi completamente utilizzato nel progetto originale.

La scelta dei materiali è stata influenzata dalla vicinanza al mare. Il colore delle superfici varia tra il bianco crema ed il grigio chiaro: ciò dona agli spazi interni un aspetto leggero, luminoso e arioso. I materiali dominanti sono il travertino e il legno sbiancato. L'uso dell'acciaio inossidabile lucidato a specchio sui soffitti sospesi aiuta a massimizzare i collegamenti tra l'interno e l'esterno e a valorizzare ulteriormente la vista sul mare. L'effetto specchio consente inoltre di vedere il mare anche da luoghi in cui altrimenti non sarebbe possibile, come ad esempio dai letti delle camere orientate verso il porto.

Il risultato della ristrutturazione è una vera e propria apertura dell'appartamento sul mar Mediterraneo, realizzata in un modo che prima non poteva essere tecnicamente possibile e mostra come interventi relativamente semplici possono dare vita ad effetti di grande impatto.

Questo progetto di ristrutturazione è un brillante esempio di come sia possibile trasformare un modesto appartamento in una location eccezionale. 

Architetto: 
Località: 
Nice, Francia
Fotografo: 
Sistemi Reynaers utilizzati: