ACCOPPIAMENTO DEL TAGLIO TERMICO E CONTROLLO QUALITA' ALL'AVANGUARDIA GRAZIE ALLE PIU' AVANZATE TECNOLOGIE

0405

REYNAERS INTRODUCE NUOVE STRUMENTAZIONI TECNOLOGICAMENTE ALL'AVANGUARDIA: UN INNOVATIVO SCANNER 3D CHE VERRA' UTILIZZATO PER I TEST DI QUALITA' SU PROFILI ED ACCESSORI ED IL RIVOLUZIONARIO Aluroller SF, IL NUOVISSIMO MACCHINARIO PER L'ACCOPPIAMENTO TERMICO DEI PROFILI IN ALLUMINIO.

Reynaers è orgogliosa di annunciare due importanti investimenti nel campo della tecnologia, a conferma della grande importanza che essa ricopre all'interno del processo produttivo e del controllo qualità.

Testing in 3D

Un nuovo ed avanzato scanner 3D, il Coordinate Measuring Machine (CCM), è stato installato all'interno del laboratorio di analisi di qualità recentemente ristrutturato (Q Lab) dove Reynaers effettua i controlli sui profili, misurandone la forza, lo spessore, l'adesione e la brillantezza del rivestimento di superficie, le prestazioni, la dimensione, la durezza ecc.

E' la prima volta che uno scanner di questo tipo viene utilizzato nell'industria dei serramenti in alluminio. Questo innovativo strumento permette di rilevare automaticamente le dimensioni e la geometria di profili ed accessori di nuova concezione con precisione e di confrontarli con le specifiche di progetto originali, oltre che misurare tutti i nuovi prototipi già durante la fase di sviluppo ed analizzare i profili appena estrusi, controllandone attentamente le tolleranze rispetto ai disegni originali.

La sonda laser di questo nuovo straordinario strumento rappresenta una tecnica innovativa per controllare le dimensioni e le forme geometriche di profili e accessori. Lo scanner CMM sostituisce le ormai obsolete tecniche di misurazione con calibri e proiettori. I risultati della scansione vengono poi combinati con i dati CAD per un confronto ancora più accurato sulle dimensioni teoriche di progettazione e le tolleranze.

Un sensore funge da testa di misurazione ad altissima precisione che rileva in 3D i contorni di diversi campioni per volta in un unico movimento. 

La precisione del nuovo macchinario CMM consente a Reynaers di rispettare pienamente gli standard qualitativi della certificazione ISO, garantendo tolleranze inferiori e un migliore allineamento delle parti durante l'assemblaggio.

Lo scanner va a completare l'arsenale tecnologico in dotazione all'interno del laboratorio Reynaers a Duffel, che include anche il macchinario per testare la durezza dell'alluminio Brinell.

Un proiettore misura dimensioni e campi di tolleranza corrispondenti su profili e guarnizioni: i campioni vengono ingranditi di dieci volte da una lente e quindi valutati manualmente. Il macchinario Romidot quindi misura le dimensioni e ele tolleranze corrispondenti sui prototipi dei profili e su quelli appena estrusi. L'immagine 2D di intersezione del profilo è realizzata con un dispositivo di scansione, dopodiché l'immagine viene automaticamente confrontata con i disegni tecnici ed i campi di tolleranza.

          

Aluroller SF

Dopo ben 6 anni di sviluppo, Reynaers e Aluro sono giunte finalmente alla fase di lancio del rivoluzionario macchinario Aluroller SF per l'isolamento termico e l'assemblaggio dei profili in alluminio all'interno dello stabilimento produttivo Reynaers a Duffel (Belgio), il più grande impianto di isolamento di profili di tutta Europa.

Si tratta di un macchinario in grado di coniugare la produzione con i principi di avanguardia tecnologica, efficienza e rispetto dell'ambiente.

Altamente automatizzato, permette tempi di esecuzione da 10 a 20% più veloci, non presenta difetti di tolleranza, risulta facilmente adattabile e flessibile, consentendo di ottenere tempistiche per aggiornare le impostazioni molto più rapide quando si tratta di effettuare l'isolamento di nuovi profili.

All'interno di Aluroller, durante l'assemblaggio i profili sono fissati in posizione con dei morsetti per tutta la lunghezza, il che assicura una perfetta stabilità del profilo in ogni momento della produzione, al contrario di quanto avveniva con le vecchie macchine che richiedevano un meccanismo di correzione attraverso il quale i profili deformati sarebbero successivamente stati corretti, ma causando un'eccessiva sollecitazione interna dei profili. Proprio queste sollecitazioni sono spesso la causa del del disallineamento degli angoli e del fatto che i profili tendono a deformarsi nuovamente.

Aluroller SF è al momento l'unico macchinario al mondo in grado di produrre profili in alluminio assemblati senza che questi subiscano sollecitazioni o deformazioni. Consente inoltre una rapida conversione da un tipo di profilo ad un altro diverso per quanto riguarda specifiche e dimensioni.

                              

Più notizie

Sfoglia l'archivio notizie
Prodotti20-07-2020

Porte pivot MasterLine 8

Prodotti07-07-2020

Nuove maniglie in acciaio inox Contour

Prodotti27-05-2020

Sistema alzante-scorrevole CP 155-LS Motorizzato